Team building: osserva il ruolo e le attività dei partecipanti

team building ruoliTi sei mai fermato a riflettere su quali siano i ruoli che ricoprono i tuoi collaboratori durante un Team Building? Sai che osservandoli potresti scoprire molte cose?

Si parla di ruolo quando una persona  assume  determinati atteggiamenti rispetto al gruppo ed individualmente facendo emergere caratteristiche comportamentali ben definite. Non ci avrai mai pensato ma anche navigando in rete tutti interpretiamo un ruolo. Quando usi i social network  per esempio cosa fai prevalentemente? Scrivi? Leggi? Commenti? In base alle inclinazioni personali  ci costruiamo un profilo incastonabile in definizioni come Autore, Lettore, Commentatore e così via.

Lo stesso vale per i Team Building.
Per esempio quando un collega, basandosi sulle effettive capacità degli altri, suddivide e delega i compiti da svolgere, ci troviamo di fronte ad un ‘coordinatore’; se invece qualcuno decide di occuparsi solamente di un task specifico potremmo aver individuato uno ‘specialista’. Un membro del gruppo in un momento critico elabora una strategia d’azione e la mette velocemente in pratica? Di sicuro è un ‘implementatore’.

Scoprire i ruoli che ciascuno ricopre nel team può essere molto vantaggioso. Bilanciando i componenti dei vari gruppi è possibile costruire squadre vincenti in cui valorizzare al massimo le caratteristiche di ognuno. Se X ha bisogno di essere spronato per rendere di più,  può essere affiancato a Y che è incline a motivare. Il tutto dentro la metafora di gioco e nella vita lavorativa reale.

Ecco che il Team Building, oltre che ad essere un’ottima occasione di formazione, può rivelarsi anche un prezioso  banco di prova attraverso cui imparare a valutare chi ci sta intorno.

Vuoi saperne di più? Chiama Eventi-Aziendali-Milano, agenzia di organizzazione Incentive e Team Building di Milano al numero +39 02 89367300 oppure compila il form.

Team Building a Milano: imparare facendo… lo diceva già Confucio

team building esperienzali“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”.Apriamo questo nuovo post con una celebre frase di Confucio.

Fino ad ora vi abbiamo parlato di vari interessanti format di Team Building da realizzare con i vostri collaboratori per raggiungere efficacemente ed in modo piacevole uno o più obiettivi aziendali.

Questa volta invece vogliamo soffermarci sul

perché sia importante coinvolgere il proprio staff in attività inusuali che stimolino il problem solving così da consolidare abilità e risorse da utilizzare poi nella vita lavorativa quotidiana.

Il modo ottimale per imparare a gestire e risolvere determinate problematiche è il farlo attraverso l’apprendimento esperienziale, ovvero la modalità formativa che prende vita attraverso una concreta sperimentazione di azioni e situazioni.

Ecco perché il Team Building si rivela essere l’occasione migliore per far interiorizzare teorie e concetti: “se faccio capisco”.  Come insegnare a gestire lo stress di una situazione caotica, i rapporti interpersonali e a raggiungere un comune obiettivo collaborando se non direttamente sul ‘campo ’?

Fra le rapide di un torrente, durante una caccia al tesoro o in aula svolgendo delle attività altrettanto simboliche si presentano dinamiche che risultano molto fertili per  attuare un cambiamento.

Prima fra tutte il divertimento: i partecipanti, fuori dal luogo di lavoro e in un’occasione non ordinaria si dimostrano più predisposti alla collaborazione e aperti ad un pensiero creativo.

Non ci sono rischi o pericoli ‘reali’ quindi si può sperimentare a piacimento senza avere il timore di sbagliare, imparando così  a mettere in pratica nuove strategie e a gestire le proprie reazioni a livello emotivo.

Non ci sono gerarchie: tutti sullo stesso livello, tra colleghi si instaurano una comunicazione diretta e relazioni genuine che aiutano a svolgere più efficacemente i vari task. Nell’arco di una giornata si capisce cosa significhi realmente fare squadra facendo affidamento sulle proprie capacità intellettuali, fisiche e comportamentali e su quelle degli altri.

E alla fine del Team Building? Tanti aneddoti su ciò che è stato fatto e storie da raccontare, da ricordare nel tempo, per trasformare l’azienda in una grande famiglia.

Cosa aspetti? Chiamaci subito per un preventivo gratuito e… sperimentando, CAPIRAI!

Vuoi saperne di più? Chiama Eventi-Aziendali-Milano, agenzia di organizzazione Incentive e Team Building di Milano al numero +39 02 89367300 oppure compila il form.

Organizzare un teambuilding per insegnare a gestire i conflitti in azienda

Accade, purtroppo accade, nelle aziende sorgano conflitti tra gruppi di lavoro o peggio all’interno di gruppi di lavoro.

Per costruire nuovamente lo spirito di squadra e la collaborazione, in modo serio, senza “far finta” di non vedere eventuali conflitti, è possibile reagire facendo in modo che i propri collaboratori siano in grado di trarre un vantaggio dalla situazione conflittuale stessa e una motivazione vera a voler ristabilire le buone relazioni reciproche.

Volendo raggiungere questo obiettivo,  il messaggio da insegnare e condividere in un teambuilding aziendale diventa allora: Per risolvere le controversie non sempre serve la forza. Spesso è meglio un reciproco vantaggio piuttosto che l’eliminazione dell’avversario!

Un progetto di team building personalizzato, organizzato da EVENTI AZIENDALI MiLANO, agenzia di organizzazione eventi, può ad esempio insegnare ad usare la strategia adottata dalla risoluzione alternativa delle controversie che si basa sullo schema del win-win.

Vediamo di cosa si tratta: ecco le 5 tappe di questo schema
1. Analizzare la situazione e individuare il reale problema: Cosa ha fatto nascere il conflitto? Quali sarebbero le conseguenze positive e negativa della vittoria di una parte sull’altra
2. Cercare soluzioni creative: immaginasi più scenari alternativi di compromesso e collaborazione
3. fare l’elenco delle priorità: lista delle cose che si vogliono ottenere e di ciò a cui si è disposti a rinunciare
4. comunicare: non chiudersi in se stessi ma aprire un canale di comunicazione tra le parti
5. conoscere l’altra parte: permette di anticipare le mosse dell’altro

Ti sembra un approccio interessante? EVENTI AZIENDALI MiLANO è a disposizione per costruire insieme un progetto di team building per la tua azienda con questi ingredienti: Vuoi saperne di più? Chiama Eventi-Aziendali-Milano, agenzia di organizzazione Incentive e Team Building di Milano al numero +39 02 89367300 oppure compila il form.