Come saranno gli eventi nel 2021?

Questa è la domanda che ci sentiamo fare da tutti i clienti in questi primi giorni dell’anno.

Le prospettive per l’organizzazione degli eventi nel 2021 sono piuttosto incerte: quale esito avrà la pandemia dal punto di vista esterno, ma soprattutto come saranno le nostre abitudini e aspettative dopo le esperienze del digitale nel 2020?

Già perché è questo ciò di cui noi ci occupiamo più direttamente. La gestione della pandemia non è nelle nostre mani ma risolvere le esigenze e rispondere alle aspettative delle persone e delle aziende è il nostro mestiere.

Eventi Aziendali Milano negli ultimi mesi del 2020 ha organizzato eventi di tipo diverso per aiutare le aziende a chiudere un anno per alcune difficile per altre comunque buono dal punto di vista del risultato.

Abbiamo quindi agevolato la realizzazione di

  • team building e meeting online per la celebrazione di successi e traguardi con brindisi, estrazioni, sorprese e pacchi regalo aperti tutti insieme durante l’evento
  • company meeting per la condivisione di esperienze e risultati maturati
  • riunioni e riunioni di sottocommissione per organizzare il lavoro per il nuovo anno facendo tesoro delle esperienze maturate nelle difficoltà del 2020.
  • eventi misti in presenza e in digitale realizzati presso gli uffici o sale di registrazione per la condivisione di contenuti multimediali

Una esperienza quindi al servizio di obiettivi differenti che ha coinvolto strumenti tecnologici più o meno complessi e la nostra capacità di organizzare eventi digitali per far sentire tutti coinvolti, in qualsiasi momento e a qualsiasi distanza.

Sapete cosa ci ha colpito di più di questo periodo? lo stupore e la soddisfazione dei partecipanti nel poter ritrovare la quotidianità del rapporto con i colleghi e la possibilità di costruire nuovi ricordi di gruppo tutti insieme.

Avete voglia di condividere i vostri piani con noi per organizzare eventi digitali in streaming oppure on demand? Contattateci

Eventi aziendali online o Eventi in presenza?

La parola d’ordine è sicurezza. Sicurezza e salute dei collaboratori aziendali e di tutti coloro che sono coinvolti nell’evento stesso.

I giorni del lockdown sono terminati, ma nonostante questo la prudenza e, in alcuni casi il timore di molte persone, stanno portando le aziende a proseguire le attività da remoto. Lo smart working si afferma ogni giorno di più come nuovo stile organizzativo, ma come tutti i cambiamenti è necessario guidarlo e formare le persone ad usarlo con consapevolezza.

Il rischio di “lasciar andare le cose” è che l’abitudine e le regole del lavorare in team si perdano a favore di un isolamento e di una attività fatta di scelte individuali più che di vere condivisioni di informazioni e scelte.

Gli uffici delle Risorse Umane e i consulenti aziendali si stanno rivolgendo a EA-Milano per progettare team building adatti alle esigenze del momento, attraverso cui insegnare a cooperare a distanza, a lavorare in team anche da remoto e a continuare a sentirsi parte di una squadra.

In alcuni casi i progetti si basano su soluzioni ancora 100% online, proprio per spiegare, anche attraverso il gioco, come lavorare dietro uno schermo possa comunque supportare il lavoro collettivo. Ecco quindi che abbiamo format divertenti o anche molto formativi basati sull’uso di tablet o smartphone dei giocatori, attraverso cui realizzare attività o superare prove con l’aiuto di tutta la squadra. Possono essere attività concentrate in un unico appuntamento, in cui il formatore eroga anche la propria docenza online, oppure possono essere appuntamenti in pillole suddivisi su periodi di giorni più lunghi, per non interrompere l’attività lavorativa.

In altri casi i progetti sono già tornati a prevedere una presenza tutti insieme, in sicurezza, in un luogo fisico dove incontrasi e scambiarsi impressioni e idee sul Nuovo Normale. Ecco allora l’organizzazione di eventi aziendali all’aperto o in strutture che consentano il distanziamento sociale e la sicurezza.

La tua azienda di cosa ha bisogno?
Quali nuovi stimoli e quali nuove linee guida necessitano i tuoi collaboratori?
Parlane con noi senza impegno. Abbiamo tutta la nostra esperienza di team builder e formatori da mettere a tua disposizione.

Contattaci

Come far ripartire gli eventi? EA Milano alla MIlano Digital Week presenta 3 idee

Idee per EMOZIONARE, MOTIVARE E COMPETERE attraverso l’uso del digitale e di eventi online capaci di restituire la vivacità e l’efficacia degli eventi in presenza.

NEW loghi ONLINE MDW-02Appuntamento il 26 maggio alle ore 11.00, naturalmente online, per condividere non solo le possibilità tecnologiche oggi disponibili, ma soprattutto gli obiettivi aziendali che possono trovare nel digitale e nel virtuale dei buoni alleati!

Fare Eventi e riuscire a realizzare Iniziative Virtuali è un’ottima cosa, ma la vera chiave del successo sta nella definizione a priori di obiettivi, target di pubblico, contenuti e solo alla fine di questo percorso nella scelta degli strumenti con cui presentare e comunicare

EA MiLANO offre questo approccio e questo supporto alle aziende, perchè gli eventi in presenza o online siano davvero un successo duraturo.

Contatti

 

 

Come realizzare eventi virtuali. Non si improvvisa, neppure per l’emergenza Covid

Cambiare mentalità e passare dall’organizzazione di eventi in presenza a eventi virtuali non è semplice e neppure immediato.

Le attività organizzative attorno ad un evento sono le medesime, eppure tutto appare diverso. Ecco perché sosteniamo che non ci si improvvisa organizzatori di eventi virtuali, ma è importante rivalutare tutto il proprio lavoro e aggiornarlo alla nuova dimensione digitale.

Eventi Aziendali Milano da anni ha esperienza nella virtualizzazione degli eventi e nella digitalizzazione delle presentazioni e dei momenti di incentivazione.
Nasciamo con un DNA tecnologico messo in campo attraverso l’utilizzo di tecnologie interattive, realtà aumentata e realtà virtuale per la spettacolarizzazione di tutti gli eventi aziendali: corporate meeting, anniversari aziendali, kick-off meeting e team building.

Oggi siamo lieti di condividere questa specializzazione con le aziende che stanno riorganizzando i propri piani marketing, trasformando gli eventi fisici, inclusi nella pianificazione annuale,  in eventi virtuali. Non perdere i budget allocati, ma soprattutto non perdere l’opportunità di comunicare e di restare in contatto con i propri clienti e interlocutori.

Entriamo quindi nel cuore di questo articolo: come fare a organizzare un evento virtuale?

Buone notizie! non c’è quasi nulla di nuovo. Quello che è necessario fare è ripensare la check list di una organizzazione evento alla luce dell’elemento nuovo: il virtuale.

  1. Obiettivi da raggiungere.  
    si tratta di immaginare cosa si voglia ottenere dall’evento e progettare ambiente e contenuti per un contenitore online. Facciamo qualche esempio.
    Volete comunicare novità e progressi aziendali? Creiamo con voi un ambiente di presentazione adatto a condividere dati e informazioni, a stimolare domande e risposte e a condividere contenuti di formati diversi: slide, chart, infografiche, video, ecc. Insomma contenuto e contenitori ben diversi dalla “solita” chat o meeting room online.
    Volete incentivare e fare squadra anche se lavorate in smartworking? allora si possono creare ambienti digitali in cui creare team building virtuali efficaci e collaborativi, per far sentire le persone unite e vicine.
    Volete lanciare un prodotto? allora l’effetto wow dell’ambiente digitale deve essere garantito. Creiamo in studi di posa ambienti virtuali, ricreiamo centri congressi e sale meeting  per dare il giusto risalto al prodotto e ai vostri sforzi creativi.
  2. Budget assegnato.
    In questo ambito le differenze (in meglio) possono essere significative. Si tagliano i costi di catering e trasferte, si riducono i costi di noleggio location e si ottengono budget extra per realizzare altre attività di presentazione e di meeting. Il costo di un evento virtuale è sicuramente più contenuto, a parità di obiettivi e aspettative, di un evento in presenza.
  3. Scelta della Location. Regia e Scenografia.
    Non crediate che questo possa essere trascurato. Non pensiate che un evento aziendale virtuale online possa essere fatto senza valutare e organizzare l’ambiente, la scenografia e l’ attenzione alle luci e all’audio. Per questo ci vuole una Regia speciale, capace di immaginare e di dirigere un evento online digitale. Noi siamo al vostro fianco.
  4. Scelta e gestione del pubblico.
    Bella sorpresa. Le piattaforme per l’organizzazione degli eventi online semplificano la gestione dei partecipanti: dall’invito, alle registrazioni, all’opt-in per la privacy, all’accesso fino alla analisi del tasso di interazione e partecipazione attiva, fino al check-out e al follow up dopo l’evento. Una ottima opportunità per capire e analizzare in profondità il gradimento e l’utilità dell’evento stesso. Misurare i risultati ottenuti nel marketing digitale è fondamentale!
  5. Gadget e ricordi.
    Possiamo pensare di non lasciare un omaggio ai partecipanti? certamente no. La fantasia è l’unico limite. Ai tradizionali oggetti e gadget da meeting  fisico, da consegnare prima o dopo l’evento virtuale via corriere, è possibile creare anche idee digitali più innovative! Immagini digitali, app e gadget per smartphone, video ricordi, e molte altre idee già sperimentate con successo sono a vostra disposizione.
  6. E cosa succede il giorno dopo?
    Un evento virtuale consente di massimizzare il raggiungimento degli obiettivi nel post evento. Tutto può essere registrato e rivissuto, per ottimizzare la spesa del budget, riproporre gli effetti wow, condividere con chi non ha potuto assistere al live. Un modo di opportunità per chi fa Marketing e vuole sfruttare “the long tail” di un evento.

Eventi Aziendali Milano c’è. Siamo pronti per realizzare con te il tuo evento virtuale. Piccolo o grande che sia, operativo o strategico, emozionale o formativo, promozionale o incentivante.

Contattaci

Eventi Aziendali e Team Building Immersivi e Virtuali

Il Digitale e la tecnologia aiuta l’industria dell’organizzazione eventi a rinnovare se stessa nel dopo Coronavirus!

Di questo siamo certi come Eventi Aziendali Milano. Negli scorsi giorni abbiamo avviato team building interattivi e digitali dal titolo “Smart Worker Hunted” per aziende e gruppi di lavoro in Smart Working.

Eventi online che sono piaciuti e che si sono appoggiati alla tecnologia del nostro fornitore Moove come applicazione di gioco per iOS e Android, ma anche a sistemi di Meeting online come Zoom.

Questa è certamente una soluzione, lo smart working resterà nel tempo un modo diffuso di lavoro e collaborazione. Non basta però

Le aziende, finita l’emergenza, avranno bisogno di realizzare di nuovo eventi emozionanti, ingaggianti e coinvolgenti non solo per i collaboratori ma anche per clienti e partner.

Sarà quindi il momento degli eventi immersivi.

Una nuova ricerca europea, commissionata da Epson e intitolata “The Experiential Future“, ha evidenziato l’atteggiamento dei consumatori nei confronti della partecipazione ad eventi e attrazioni. La ricerca ha analizzato i punti di vista sull’uso delle tecnologie immersive in eventi e attrazioni dove si utilizzano proiezioni su larga scala, display interattivi, ologrammi, realtà virtuale e aumentata.

I Millennial – i nati fra il 1980 e il 1993 – sono i più attratti da questo tipo di eventi: il 73% degli intervistati in questa fascia d’età ha partecipato negli ultimi 12 mesi a un evento o a un’attrazione in cui è stato coinvolto in un’esperienza diretta, mentre più della metà degli stessi (66%) ritiene che la tecnologia immersiva non sia utilizzata a sufficienza in occasione di eventi.

Il 35% della Generazione Z – i nati fra il 1994 e il 2003 – e il 26% dei Baby Boomer – nati dal 1946 al 1964 – invece hanno partecipato a eventi con un forte coinvolgimento diretto e personale persino al di fuori del loro paese d’origine, contro il 23% della Generazione X – nati tra il 1965 e il 1979 – e il 17% dei Millennial.

Ciò dimostra che le imprese che utilizzano questi elementi possono ottenere chiari vantaggi economici, evidenziando al tempo stesso come anche il turismo in generale possa trarne vantaggio. Il 70% della Generazione X concorda inoltre sul fatto che preferisce eventi o attrazioni che includono un elemento esperienziale, seguita dai Millennial (67%), dalla Generazione Z (61%) e dai Baby Boomer (58%). In sintesi: più è giovane il pubblico che si vuole raggiungere e maggiore è la possibilità di ottenere buoni risultati con un coinvolgimento esperienziale.

Eventi Aziendali Milano ha già selezionato una serie di tecnologie utili all’organizzazione di eventi aziendali immersivi dedicati sia al rinforzo della motivazione dei collaboratori (incentive, team building, anniversari aziendali e kick off) sia alla presentazione di prodotti e servizi al mercato (lancio prodotti, fiere virtuali, stand virtuali, ecc).

Contattaci, ne possiamo parlare insieme per creare progetti personalizzati di eventi immersivi e virtuali. LINK